FACCIAMO IL PUNTO

Come preannunciato nei giorni scorsi, quest'oggi sono state ufficialmente messi online su UniversItaly i risultati parziali in anonimo del test di Medicina dello scorso 3 settembre. Come ogni anno si tratta di un risultato tanto atteso quanto, purtroppo, ancora di carattere ufficioso, dal momento che per avere un dato certo sarà necessario attendere il prossimo 29 settembre. I dati resi noti in questo frangente, però, possono comunque già far intuire ai ragazzi quale sia l'esito effettivo delle loro prove.

Stando ai primi dati, a tentare il test quest'anno sarebbero stati 58.275 candidati. L'università italiana con la maggiore affluenza risulta essere la Sapienza di Roma (con 4.085 candidati), seguita dall'Università Federico II di Napoli (con 3.916 candidati) e dall'Università di Padova (con 3.155 candidati): in quest'ultimo caso, però, bisogna comunque tenere in conto che il numero complessivo rappresentato dagli studenti che hanno tentato il test a Padova risulta più alto di quanto ci si saresti aspettati perché raggruppa anche quello degli studenti residenti nelle province limitrofe, come ad esempio Venezia e Treviso. Le ultime tre per affluenza al test sono, invece, le sedi universitarie di Ferrara (278), Tuscia (con 231) e Camerino (137).

Il punteggio minimo teorico di quest'anno è pari a 39,90: un dato diverso rispetto all'anno scorso, dal momento che - nonostante la medesima composizione del test - il numero di posti risulta complessivamente aumentato arrivando a raggiungere le 11.259 unità.

L'ANALISI

Come affermato poc'anzi, i posti disponibili quest'anno sono 11.259 per Medicina (1.142 in più rispetto al 2019, anno in cui tale cifra era già aumentata di 1.433 unità rispetto al 2018) e 1.103 per Odontoiatria (con 73 posti in più rispetto al 2019, quando ancora una volta erano stati già aggiunti 35 posti a quelli previsti nel 2018). Ad entrare sicuramente, dunque, saranno i primi e il grosso degli scorrimenti avverrà tra il 29 settembre e il 15 ottobre 2020.

Analizzando i dati raccolti, possiamo infine affermare che - tra i candidati vincitori - il 46% ha svolto il test al Nord (5662), il 23% in Centro Italia (2856) e il 31% al Sud (3844).
Se si ragiona in termini di posizioni, spiccano tra i primi 100 posti 15 studenti che hanno fatto il test a Bologna e 8 presso l'Università dell'Insubria. Buone posizioni anche per chi ha tentato l'esame a Padova, che si accaparra 92 candidati tra i primi 1000 classificati.
Se la si pensa, invece, in termini percentuali, spicca il caso di Bergamo, che ha piazzato tra i primi 1000 classificati ben il 4,6% di coloro che hanno fatto il test e, inoltre, risulta anche la prima per i punteggi di ogni singola materia. A seguire troviamo, poi, Bologna e Udine con il 4,2% e Macerata con il 4,1%.

Il punteggio medio dei vincenti per le domande di Logica e Cultura generale si aggira sui 16 punti, per Biologia 20,01, per Chimica 7,58 e per Matematica e Fisica 4,52. La media totale, invece, si attesta sul 48,1, mentre il punteggio più alto - raggiunto da uno studente dell'Università di padova - è di 88,5.

In questo video potete trovare il nostro commento con relativa previsione degli scorrimenti.

PER CONSULTARE IL PDF DELLA GRADUATORIA NAZIONALE ANONIMA CLICCA QUI.

La forza nei nostri numeri

95%

dei successi in medicina - italiano e inglese

80%

dei successi in medicina - italiano

20+

docenti Metodo Cordua

9,8/10

rating dai nostri allievi

Cordua S.R.L.
Piazza della Vittoria, 15
16121 Genova
P.I. 02597400999

010 589501
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Lavora con noi:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Download Brochure pdf
Domande frequenti


Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.